teatro scientifico

Non è una forma “scientifica” di teatro; se è per quello, il teatro è già “scientifico”, nel tenere insieme rigore e immaginazione, competenza tecnica e invenzione, disciplina e provocazione culturale… Qui si tratta di fare teatro a scuola costruendo performance attorno a temi che hanno a che fare con la scienza, o perché la contestualizzano attraverso le vicende e i conflitti di personaggi che hanno fatto la storia della scienza, o perché direttamente mettono in scena attraverso le azioni degli attori idee che la scienza ha elaborato attorno a fenomeni naturali, a tecnologie…

Il progetto di Scienza under18 rispetto al teatro ha un centro: la classe che fa teatro. Questo significa che gli studenti fanno  gli attori, ma anche i musicisti, gli scenografi, gli sceneggiatori, i drammaturghi… dando vita a quella esperienza fortemente educativa in cui il tutto non è solo la somma delle parti, ma un organismo sociale. Esperienza attraverso la quale anche si costruisce in modo attivo e critico conoscenza scientifica.

Laboratorio teatrale a scuola, ma non solo: anche laboratorio didattico di scienze per mettere in azione quelle idee, quei dispositivi sperimentali che sono oggetto della performance, osservando, manipolando, riflettendo, discutendo, elaborando…

Scienza under 18 offre al fare teatro nelle scuole un luogo dove proporre le proprie performance a un pubblico (di pari innanzitutto) e una possibilità di rielaborazione dell’esperienza; e si propone di fornire al lavoro di regia degli insegnanti un supporto di consulenze specifiche, dove possibile, e uno spazio di confronto dove portare avanti una ricerca-azione e dove anche sperimentare su se stessi le dinamiche viventi di una compagnia che costruisce una performance.

teatroscienza_manuale_copertina

E’ online il “Manuale di Teatro Scienza. Come insegnare scienza attraverso il teatro”. Il manuale riporta i tre anni della ricerca denominata Teatro Scienza Academy, condotta dal 2013 al 2015, da Scienza under 18 – Milano in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano. La ricerca è stata finanziata dalla Fondazione Tronchetti Provera. Per maggiori informazioni clicca qui

 

 

 

 

Per chi fosse interessato, Su18 ha pubblicato il libro “Attori del sapere” con maggiori informazioni. Potete trovarlo qui


    Scienza & Teatro a Scuola – progetto 2015/16

 

Con il seminario di settembre 2015 intendiamo riprendere il nostro percorso di ricerca, che parte dall’ipotesi che il teatro possa essere un contesto per l’educazione scientifica.
Teniamo presente che questa è un’ipotesi e non un dogma; abbiamo però elementi di valutazione che ci vengono da una riflessione critica sull’esperienza fatta fin qui.
Questo ci aiuta a individuare la direzione in cui proseguire con il nostro progetto che viene rinominato significativamente Scienza & Teatro a Scuola

Le ragazze della 2B di Rinascita in azione durante le prove per Lavoisier e la sua banda, a.s. 2009-2010

PROPOSTA ai docenti (clicca qui per le considerazioni successive al seminario di settembre 2015):

1) curare la modalità laboratoriale nell’educazione scientifica a scuola (con valenze educative al di là del contesto teatrale)
2) fare in modo (e questo è lo specifico di Scienza under 18) che gli studenti assumano un ruolo comunicativo che si realizza nella progettazione e nella gestione di exhibit; ciò richiede da parte loro una competenza relativa al contenuto scientifico e una certa capacità di ‘teatralizzare’ il rapporto con il pubblico
3) ricavare dall’esperienza del laboratorio e della ricerca elementi di conoscenza scientifica (compresa la dimensione epistemologica e storica) che si prestino a diventare oggetto di un processo teatrale
4) realizzare con la classe un percorso di produzione teatrale in forme adeguate alle condizioni offerte dalla scuola (quindi anche teatro ‘povero’, ‘sketch’, ‘cabaret’, ‘teatro di strada’ ecc.)
5) exhibit e/o performance teatrale delle classi alla manifestazione di Scienza under 18.

DIMENSIONE ORGANIZZATIVA del progetto

prevede quattro incontri di accompagnamento e valutazione del lavoro che si svolgerà nelle classi:

  • Prima riunione del gruppo (mercoledì 11 novembre):
    – Su18 propone alcuni esempi di laboratorio con gli insegnanti nel ruolo di utenti
    – si rielabora criticamente l’esperienza fatta di co-costruzione di conoscenza
    – si mettono in comune e si discutono idee di laboratorio da realizzare nelle rispettive scuole
    – si individuano modalità di documentazione ed elementi di valutazione attraverso i quali si potranno confrontare le esperienze
    – a scuola con la classe si realizzano i laboratori (fase 1 della PROPOSTA)
    – eventuale (su richiesta) intervento a scuola di esperti di Su18
    – messa in rete di documentazione delle esperienze.
  • Seconda riunione del gruppo (lunedì 11 gennaio):
    – si confrontano le esperienze sul laboratorio
    – si valutano le esperienze secondo i parametri concordati
    – Su18 propone un esempio di exhibit agli insegnanti
    – si rielabora l’esperienza con particolare attenzione agli elementi comunicativi (linguaggio scientifico, interazione, corpo e spazio…)
    – si ricavano indicazioni su come realizzare exhibit con le classi
    – a scuola con la classe si realizzano gli exhibit (fase 2) che potranno essere presentati alla manifestazione di Su18
    – eventuale (su richiesta) intervento a scuola di esperti di Su18
    – messa in rete di documentazione delle esperienze.
  • Terza riunione del gruppo (inizio marzo):
    – si confrontano e si valutano le esperienze sull’exhibit
    – si individuano nelle esperienze di conoscenza scientifica sviluppate nelle classi, e in particolare nel laboratorio e nell’exhibit, gli elementi  che hanno una valenza teatrale
    – A scuola si coinvolge la classe nella messa a fuoco degli elementi di conoscenza scientifica ‘teatralizzabili’ (fase 3) e a partire da essi si costruisce una performance (fase 4)
    – eventuale (su richiesta) intervento a scuola di esperti di Su18
    performance delle classi (manifestazione Su18, scuola, …)
    – messa in rete di documentazione delle esperienze.
  • Quarta riunione del gruppo (giugno):
    – si confrontano e si valutano le esperienze sul percorso teatrale
    – si fa un bilancio del progetto.

Condizioni

  • La partecipazione al progetto e la possibilità di usufruire delle consulenze da parte di Su18 sono condizionate alla sottoscrizione di un ‘contratto’ da parte dell’istituzione scolastica, in cui al sostegno fornito da Su18 corrisponde l’impegno degli insegnanti alla produzione delle performance e alla partecipazione delle classi alla Manifestazione di Su18 2016.
  • È da prevedere che gli incontri di gruppo si svolgano presso le scuole che partecipano al progetto o comunque in una sede facilmente raggiungibile.

Abbiamo appreso in questi giorni che, purtroppo, il nostro finanziatore storico -la Fondazione Tronchetti Provera- molto probabilmente non ci sovvenzionerà più e quindi, per partecipare alle nostre proposte, chiederemo almeno l’iscrizione all’associazione o un piccolo contributo.

Per saperne di più, scarica una sintesi delle linee guida di Scienza & Teatro
Qui trovi tutte le linee guida in inglese

Cerca

  • Prossimi eventi

    Set
    28
    ven
    giorno intero MeetMeTonight
    MeetMeTonight
    Set 28–Set 29 giorno intero
    MeetMeTonight @ Milano | Lombardia | Italia
    MEETmeTONIGHT – Faccia a faccia con la ricerca è un evento di divulgazione scientifica, che si svolge ogni anno a Milano l’ultimo venerdì del mese di settembre, in simultanea con la Notte Europea dei Ricercatori,[...]
  • SITO NAZIONALE

  • cerco / offro

  • Newsletter

    vuoi ricevere informazioni?
    inserisci la tua mail qui
  • Contact Form Powered By : XYZScripts.com